CIAO
Monica Natalin

L'astrocalcolatore ha trovato il tuo Segno Zodiacale, buon...

DZEC
24 agosto – 20 settembre
Lo Scorpione

Pianta: Mais dorato
Pietra preziosa: Topazio giallo
Uccello: Guardarrio, specie di Martin Pescatore
Pianeta: Venere
Aura: Gialla
Affinità: Tzootz e Keh
Costellazioni greche: Vergine, Leone e Crater
Sole centrato: Denebola: beta-Leo, l'occhio di Dzec
Stelle principali sul sole: Duhr: alfa-Crater; beta-Crater; delta-Leo; beta-Virgo
Stelle visibili: Markab: alfa-Pegasus, l'occhio del falco Coz; alfa-Aquarius, il cuore del falco; alfa-Equus Minor, l'artiglio del falco
Formalhaut: alfa-Piscis australi, stella maya dell'avvoltoio reale

Caratteristiche psicologiche

Appare silenziosamente nel mezzo di un gruppo di persone che, all'improvviso, si rendono conto della sua presenza. Una misteriosa sensazione di pericolo lo accompagna, come se avesse un radar interno che controlla tutti e annuncia la sua presenza; cosa che succederebbe anche se il suo stile prevedesse un'entrata trionfale.
È indubbiamente una creatura speciale, che nessuno deve sottovalutare, perché comunica una serietà assoluta, con una vita piena di vittime che hanno osato prendere alla leggera la sua fiducia in sé stesso. Anche i conoscenti casuali sembrano rendersi conto del suo atteggiamento che pare intimare: "non muovetevi finché non ve lo permetto!".
Se è nato tra il 24 agosto e il 6 settembre, può essere propenso a dedicarsi ad attività notturne, persino nel mondo dello spettacolo. Ha un dono per supervisionare le attività artistiche, anche se gli è necessaria pazienza per trattare con persone temperamentali: le capisce bene, poiché egli stesso è temperamentale.
In queste situazioni gli è impossibile controllare meglio gli impulsi emotivi e, per questa ragione, può farsi la reputazione di una persona a sangue freddo, all'interno delle sue attività di finzione; ma egli sa che si tratta solo di una maschera professionale e non del suo vero carattere.
Se il suo compleanno cade tra il 7 e il 20 settembre, la sua personalità rifletterà un'apparenza più timida e schiva, ma solo in superficie. Avrà più successo nella previsione di eventi, capacità che usa soltanto quando vuole impressionare i suoi amici o se stesso. La sua essenza gli dice che non ha realmente doni psichici e che deve trovare delle guide che posseggano veramente queste capacità, perché sa che quei consigli non gli giungeranno dalle proprie fonti interne.

Compagni notturni (vizi)

Il suo cielo notturno inizia con Kutz, il tacchino, e continua ad est attraverso Pek', il cane guardiano, visibile all'alba. I tratti avversi che dovrà combattere sono costituiti dalla sua inclinazione a cambiare la propria immagine e ai falsi giochi di personalità che rappresenta nell'arco della vita, fino a quando non diventa capace di vedere che non sono di nessun vantaggio.
Probabilmente dovrà assestarsi sul personaggio principale che deciderà di recitare nell'arco della sua vita privata e professionale, perché vive una lunga serie di professioni che, a suo tempo, ha creduto fossero "il suo unico e vero interesse nella vita". La sua capacità intellettiva non è quella che immagina e tende a dimenticare le cose che ad altri sembrano informazioni importanti. Non è mai stato eccezionale nelle discipline o nei settori che richiedono buona memoria.
Il suo interesse per la conoscenza cosmica e la ricerca della "verità" è solo parziale perché anche quando è convinto che questi argomenti siano importanti, sa bene di non avere un genuino interesse nel fare il sacrificio richiesto dalla vera ricerca cosmica.
Nello stesso tempo deve rendersi conto di avere una falsa fiducia in ciò che immagina sia la fonte della sua tenacia, poiché può rendere professionalmente solo quando è guidato da un capo severo. È indipendente e, un giorno o l'altro, uscirà da questa schiavitù psicologica.

Compagni solari (virtù)

La meravigliosa telepatia di Tzootz, l'amabilità di Keh, le conoscenze profonde di Moan e la vicinanza con Coz e Balam gli offrono l'irripetibile opportunità di conoscere esseri di luce che illuminino il suo cammino e gli diano accesso a un piano più elevato di consapevolezza. Almeno per imitazione, vorrà sopprimere la sua vanità, aggressività e scarsa tolleranza per cercare risultati come quelli dei suoi compagni solari più evoluti. Questo è il suo dono: conoscere, a patto che lo voglia, compagni solari in grado di eliminare i suoi difetti e accrescere le virtù.

Modo di amare

Il suo modo d'amare può essere difficile e persino pericoloso, non solo per il partner, ma anche per sé stesso, perché possono esserci episodi in cui si infligge dolore masochistico. Se è confuso rispetto agli affetti, può diventare vendicativo e pieno di odio anche quando vezzeggia la persona destinata a diventare la sua prossima vittima. È troppo indipendente per permettersi di sentire la necessità di possedere un compagno, cosa che considera sconveniente per la sua immagine. Può sognare mentre fa l'amore e, talora, gli piace farlo a mezza luce, perché ama vedere ciò che succede. Possiede l'intuizione per sapere chi potrebbe essere un buon partner a letto, ma non lo dichiara subito.

Grazie Monica Natalin per aver consultato il nostro Zodiaco Maya. Torna all'astrolario e consulta i nostri programmi.
Condividi il tuo segno personalizzato  
◄ tutti i segni