CIAO
Filomena

L'astrocalcolatore ha trovato il tuo Numero energetico e il tuo Glifo, buon...

Numero energetico:

3 Il TRE è "Innovatore", collegato all'acqua di coloro che hanno la capacità intuitiva di saper reinventare, scoprire o rendere attuale qualsiasi campo con la loro intelligenza emozionale, il loro spirito di servizio e il loro desiderio di sintesi.

Glifo:

MORTE

Rinascere attraverso la chiarezza
Nome maya: Kemee
Dio protettore: Tecciztécatl, Dio della Luna
Elemento: acqua
Metallo: rame
Pietra: opale
Colore: nero, arancione
Parte del corpo: cranio, la morte fisica
Tonal: gufo, centri cerimoniali
Frase: Morire è il modo migliore di cambiare
Pianeta: Plutone
Segni affini: Morte, Coccodrillo, Civetta e Scimmia

Significato

Il significato della Morte nelle culture mesoamericane è diverso da quello che ha nel resto dell'occidente. La morte è l'unica cosa sicura; è il pronostico senza fallo; è l'annuncio della fine di un'esistenza per riprendere il cammino e riprovarci ancora.
Noi messicani di oggi continuiamo ad attribuire alla morte la stessa importanza che le davano i nostri antenati: basti vedere le celebrazioni del Giorno dei Morti, quando l'autunno è presente nella natura. Questo giorno è una festa nella quale ricordiamo che, in qualche modo, siamo uniti alla dimensione in cui dimorano i nostri antenati, i quali hanno già compiuto quel rito di cambiamento energetico che la morte suppone; è il momento di onorarli perché, avendo superato la “grande prova”, sono diventati i saggi e dalla loro nuova dimora continuano a guidare i nostri passi. E’ il giorno “arancione” della spiritualità trascesa, ornato con fiori Cempazuchitl e teschi di zucchero che addolciscono il nostro momento mortale come parte delle offerte del nostro altare familiare.
La morte e l'energia protettrice della gente che muore, essa ci regala un'ultima carezza prima di incamminarci verso il Mictlàn, nome che gli antichi Messicani davano la direzione nord, casa naturale e dimora eterna dei morti.
È anche la nostra connessione con il mondo sotterraneo, poiché simbolizza l'oscurità, la crisi, il dolore e la sofferenza che può debilitare o fortificare l'energia di una persona.
È il risveglio ultimo della coscienza dopo migliaia di piccole morti che, poco per volta, hanno illuminato la nostra vita. E’ Morte e Nascita. E’ ciò che scartiamo e riprendiamo, è l'attività più passiva della nostra esistenza.

Caratteristiche

Le persone nate sotto il segno della Morte sono eccellenti veggenti che ricevono informazioni in moltissimi modi e da innumerevoli fonti, nonostante spesso siano gli ultimi a riconoscerlo. Questa abilità di fare pronostici veritieri unita la loro amabilità li rende oggetto di grande stima.
In qualche modo di sanno di avere ricevuto tali doni in eredità, perciò, presto o tardi, decidono di usarli per poter canalizzare meglio la loro energia e pagare i loro debiti insieme con quelli dei loro antenati. Questa particolare situazione, l'essere debitori di un karma familiare, fa sì che spesso nella vita si chiedono qual è la causa della loro sfortuna quando giungono brutti periodi. Comunque, ciò non significa che debbano vivere pagando sempre con sofferenze, ma piuttosto cercando di essere consapevoli, per evitare gli alti e bassi della vita e per acquisire un giusto equilibrio anche nella loro persona.
Il riprendere progetti o attività iniziate e poi lasciate dai loro antenati è molto frequente in questi nativi, e non soltanto in senso spirituale ma reale. Il figlio che prende le redini dell'azienda familiare, o dello studio del padre, è un esempio classico.
Possiedono un forte magnetismo è una leadership innata, che può dar loro potere e fama, cosa naturale, del resto, in una persona con doni particolari atti a guidare da un posto di comando.
Nonostante siano governati dal giorno della Morte, proprio questo li protegge da incidenti da ogni atto di violenza e malattia, sempre che siano profondamente consapevole di questa protezione donata loro fin dal giorno della nascita. Comunque, assisteranno nella loro vita a molte morti, naturali o accidentali, a causa della loro vicinanza a questa forza energetica.
Quando non riescono a guidare correttamente la loro energia possono commettere atti violenti che sono mortali per altre persone, ciò li porta a soffrire un castigo per queste infrazioni e offese alla natura: il disprezzo sociale.
Di solito ripagano con la stessa moneta, cioè sono buoni con i buoni e cattivi con i cattivi, arrivando anche la violenza fisica e alla vendetta.
Hanno molta fortuna in campo sentimentale, però di solito non sono molto fedeli e leali, altra cosa che può attirare loro, come castigo, il fatto di subire altrettante infedeltà e slealtà.
La loro maggior virtù sarà sempre il saper penetrare i misteri e portare alla luce ciò che è occulto, oltre a fornire consigli saggi alle persone perché realizzino ottimamente il loro destino e, soprattutto, lo comprendano.

Croce cosmica: la nostra missione

Selce
Fiore-dio Terra
Giaguaro

Le persone nate sotto il segno della Morte sono state concepite solo sotto quello della Selce, che dona loro la grande capacità mentale di vincere gli istinti con la forza della loro natura spirituale e di ottenere l'ammirazione e il riconoscimento offerto dal destino segnato dal Giaguaro. Esse, tuttavia, dovranno lavorare sull'aspetto sfrenato fornito loro da Fiore/Dio, loro segno di prova, aiutati dalla tendenza all'elevazione spirituale del segno Terra, che offre loro questo dono in modo gratuito.
Grazie Filomena per aver consultato il nostro Calendario Maya. Torna all'astrolario e consulta i nostri programmi.
Condividi il tuo glifo personalizzato  
◄ tutti i glifi