CIAO
carolina

L'astrocalcolatore ha trovato il tuo Segno Zodiacale, buon...


L'acquario è un segno d'aria; simbolicamente corrisponde all'adattamento; anatomicamente corrisponde alla circolazione venosa; stagionalmente corrisponde allo sviluppo delle radici e per analogia alla capacità di aggirare gli ostacoli. Le qualità dell'Acquario sono la tolleranza, la diplomazia, la preferenza accordata alle maniere suadenti anziché alle maniere forti e l'anticonformismo. I difetti sono lo scarso rispetto per la parola data, la slealtà, l'ambiguità e una leggera tendenza alla cleptomania. Il temperamento dell'Acquario è idealistico e opportunista. Le professioni favorite sono tutte quelle che richiedono buone doti di negoziatori inoltre sono ottime le predisposizioni per la musica. Lo sport preferito è l'atletica leggera.

Tutto quello che vorreste sapere su... Acquario

La corrispondenza stagionale fa dell'Acquario un segno possibilista. Quando cominciano a svilupparsi le radici la pianticella futura sa che il suo cammino verso la vita è assicurato però deve essere gestito con oculatezza; se si incontra una pietra sotto terra è meglio aggirarla anziché tentare di sfondarla; il rifiuto delle maniere forti non è dettato da una fondamentale dolcezza come accade al Cancro ma da una chiara scelta utilitaria. L'acquario è dotato di singolare prontezza nel cogliere le buone occasioni ma sa anche sfruttarle senza avidità apparente con un comportamento sciolto, persuasivo, come se dicesse: guarda che sto pensando al tuo interesse e non al mio; a volte si auto-convince che ciò sia vero perché la verità per l'Acquario è legata alle circostanze e può anche presentarsi con un volto diverso da un giorno all'altro. La vita accanto a un Acquario è facilitata dalla sua disponibilità perenne, dal suo rifiuto dei litigi e degli affrontamenti diretti ma dietro tanta arrendevolezza si nasconde a volte una riserva mentale che può sfociare nella freddezza e nell'allontanamento. Per assicurarvi il suo affetto non cercate di dominarlo.

Prima gli uomini poi donne e bambini

L'uomo Acquario difficilmente diventa un vero capo famiglia perché stenta ad assumere responsabilità definitive e lascia a ciascuno un buon margine di libertà; ha un fascino elusivo che incuriosisce; preferisce l'amicizia amorosa alla passione. La donna Acquario è la donna del futuro: libera e anticonformista, di solito esita a contrarre il matrimonio che le sembra troppo vincolante e anche se si sposa ha sempre bisogno di un buon margine di indipendenza; in amore è idealista e tollerante. Il bambino Acquario è molto speciale: studia e gioca con dei suoi ritmi particolari e con particolari interessi; si ottiene tutto da lui usando la persuasione ragionata.

Gli ascendenti

L'Acquario con ascendente Acquario è forse troppo indipendente, troppo insofferente dai vincoli. Gli altri due segni d'aria, Bilancia e Gemelli, lo riconducono invece ad un comportamento sociale più equilibrato. I tre segni di terra, soprattutto Toro e Vergine, tendono a limitare l'estrosità dell'Acquario aumentando il suo senso pratico; il Capricorno vi aggiunge una forte ambizione. Dei tre segni d'acqua, Pesci e Cancro hanno influenze addolcenti mentre lo Scorpione accentua certe tendenze acquariane verso la non perfetta onestà. Ottimi i tre segni di fuoco, Leone, Ariete e Sagittario, che suggeriscono calore umano e capacità di entusiasmo.

Tra segno e segno

Quali sono i partner ideali per l'Acquario? Senza dubbio gli altri due segni d'aria, Gemelli e Bilancia. Soprattutto con la Bilancia si stabilisce un'intesa che a prima vista può sembrare peculiare in quanto l'Acquario ha una visione molto elastica dei suoi doveri, non è di una specchiata onestà morale mentre invece la Bilancia fa dell'onestà morale la sua fondamentale ragione di vita; ciò che li unisce è una certa leggerezza di tocco nei confronti dell'esistenza: entrambi hanno orrore delle maniere forti, dei pugni picchiati sul tavolo, delle parolacce; hanno un rispetto della forma e della diplomazia, dello spirito accomodante che li unisce, che consente loro di vivere l'uno accanto all'altro senza mai avere grossi urti frontali; naturalmente possono sorgere dei conflitti proprio perché la Bilancia non accetta certi sotterfugi dell'Acquario, certe sue tendenze a dire una cosa quando ne pensa un'altra e quando lo scopre lo redarguisce e a volte la cosa finisce anche in una discussione che non degenera però mai in una rissa o veramente in un conflitto aperto; ci sono mille possibilità per ricucire la tappezzeria anche un po' logora di una lunga vita in comune. Con i gemelli le faccende si complicano un pochino di più perché i Gemelli hanno bisogno di un'ammirazione costante, devono sentire alimentata la loro vanità e l'Acquario non è molto disponibile a quest'operazione; l'Acquario è un personaggio di mezze parole, di mezzi elogi, di mezzi termini e quindi di fronte alle richieste dei Gemelli si ritrae e a volte sfugge un po' infilandosi dietro le quinte e senza mai esporsi completamente a quello che i Gemelli gli chiedono. Con i segni d'acqua ci possono essere delle conflittualità imprecise; vuol dire che tutto è possibile a seconda dell' inizio della relazione: se la relazione inizia bene, cioè se c'è una forte attrazione reciproca, si può passare poi gradatamente anche sopra possibilità di contrasto, conflittualità mentali o intellettuali; se invece il rapporto è faticoso, è conquistato a fatica, si logora veramente presto. L'Acquario ha in comune con i Pesci la fantasia, il desiderio di cambiare, una certa disponibilità alle avventure mentali e spesso una grande passione per la musica quindi da questo punto di vista possono andare molto bene assieme però poi le strade divergono perché i Pesci hanno bisogno di qualcosa di più sostanzioso, di un'alimentazione sentimentale affettiva più corposa di quella che l'Acquario può offrire. Con il Cancro ci sono migliori possibilità di convergere su certi punti comuni perché l'Acquario non disturba assolutamente il convivente quindi il Cancro che ha un grande amore per i propri comodi deve avere accanto una persona che non gli impone dei ritmi diversi, che lo lascia dormire quanto vuole, che gli lascia fare la siesta se vuole, si sente estremamente tranquillizzato però, il Cancro come i Pesci, ha esigenze sentimentali che l'Acquario raramente soddisfa; direi che più che di conflitto si può a volte assistere a un allontanamento progressivo da ambedue le parti. Con lo Scorpione ci sono dei lati plutonici comuni; l'anticonformismo è caratteristico di entrambi i segni; il bisogno di contestare i pregiudizi correnti, la vita corrente; direi che in epoca di terrorismo ci potevano essere delle coppie Scorpione-Acquario molto bene assortite ma ormai i tempi sono cambiati e quindi la coppia può vivere molto bene insieme se però ha veramente degli ideali comuni, che possono essere non ideali politici, anche ideali professionali, ideali intellettuali ma c'è bisogno di un cemento extra per tenerli insieme perché da soli non ce la fanno. Con i segni di fuoco l'Acquario ha un comportamento ambiguo; si adatta ma non si piega; il che va benissimo con il Sagittario che è un segno che non impone a nessuno una sorta di dittatura, semmai distribuisce consigli, distribuisce generosi doni, ma insomma non impone in modo che greve le sue idee o la sua volontà e quindi Acquario e Sagittario possono andare abbastanza bene. Si complicano invece le cose con l'Ariete e con il Leone: di fronte al l'ingenua impetuosità dell'Ariete e a questo bisogno di violenza dell'Ariete, l'Acquario si irrigidisce, fugge, addirittura fugge perché questo suo gusto per la diplomazia, delle mezze misure, delle parole concilianti, di fronte ai tagli netti a bruschi dell'Ariete si sente sconcertato. Con il Leone, stranamente si contraddice la legge degli opposti che si attirano perché Acquario e Leone forse provano una sorta di attrazione reciproca ma che quasi subito si sfilaccia; l'Acquario è troppo sottile per non deridere certi lati un po' smargiassi del Leone e il Leone non sopporta critiche di questo genere; d'altra parte la lealtà del Leone si irrigidisce di fronte a certi sotterfugi dell'Acquario e quindi l'unione della coppia può essere buona se veramente ci sono tanti elementi del tema Natale che concorrono per tenerli insieme. Cosa accade con i segni di terra? Ci sono molti elementi di intesa che restano però fino ad un'altezza limitata; l'Acquario e il Toro non riescono a restare a lungo assieme sebbene gli Acquario siano spesso affascinati dai Tori e li inseguono, come i cani da caccia sentono l'odore della pernice, quando però a distanza ravvicinata si conoscono meglio l'intesa è difficile: il Toro è troppo luminoso, è troppo aperto, è troppo scoperto per adattarsi all'elusività dell'Acquario, questa mania dell'acquario di sfuggire sempre un po' dappertutto. Con la Vergine l'Acquario si annoia; veramente la sua fantasia, il suo ho bisogno dell' erotismo, del cambiamento, le sue problematiche ideologiche, intellettuali, non trovano assolutamente sfogo nella Vergine a meno che la Vergine sia dell'ascendente o dai pianeti veramente modificata in modo non convenzionale. Invece ci può essere un'intesa difficile ma ragionata, intensa con il Capricorno; sono due segni molto intelligenti; sono due segni molto razionali; uno è più fantasioso dell'altro e l'altro è più programmato del primo e quindi fra i due ci può essere veramente un'unione spettacolare.

Grazie carolina per aver consultato il nostro Zodiaco. Torna all'astrolario e consulta i nostri programmi.
Condividi il tuo segno personalizzato  
◄ tutti i segni